Infinite Receptors

Mercoledì 8 febbraio ore 17.30

L’artista Enrico Riley in dialogo con Justin Randolph Thompson. In lingua inglese
La conferenza è stata resa possibile grazie al Fellows’ Project Fund dell’American Academy in Rome.

In collaborazione con SACI.

Nell’ambito della seconda edizione del Black History Month Florence, l’Accademia Americana di Roma in collaborazione con il Museo Novecento presenta una conferenza dell’artista Enrico Riley moderata da Justin Randolph Thompson, curatore del progetto. Enrico Riley è in residenza a Roma come membro del Rome Prize in arti visive dell’American Academy. La sua ricerca attualmente si concentra su aspetti della storia giudaico-cristiana che coinvolgono individui perseguitati, in cui si possono rintracciare forti correlazioni con le esperienze vissute oggi dagli afro-discendenti. Riley lavora con la pittura e il disegno, ed è particolarmente interessato ai maestri del medioevo e del Rinascimento italiano, poiché nelle loro opere sono sedimentati dettagli che lasciano ampio spazio alla reinterpretazione.

Enrico Riley ha studiato visual studies presso il Dartmouth College in Hanover e pittura presso la Yale University di New Haven. Attualmente è professore associato di studio art presso il Dartmouth College.

Tra le sue mostre personali si ricordano quelle tenute presso Giampietro Gallery (New Haven), Pageant Gallery (Philadelphia) e Hampshire College (Amherst). Il suo lavoro è stato anche presentato in numerose mostre collettive tra cui quelle presso Lori Bookstein Fine Art (NY), Reeves Contemporary (NY), The Painting Center (NY), American Academy of Arts and Letters (NY), Museum for the National Center of Afro-American Arts (Roxbury).

Riley è stato beneficiario di un American Academy of Arts and Letters Purchase Prize in Painting e di un John Simon Guggenheim Memorial Foundation Fellowship for Painting. Nel 2016 è stato vincitore del Rome Prize in arti visive ed è attualmente membro dell’American Academy a Roma. I suoi lavori sono conservati nelle collezioni del Virginia Museum of Fine Arts, del Columbus Museum, del Nasher Museum e del Dartmouth College.

 

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. L’ingresso non prevede l’accesso al percorso museale

 
amsaci

logobhmf

Salva