Voci lontane, voci sorelle. Poesie giovani un secolo

27 settembre 2016

Martedì 27 settembre ore 17.00

Voci lontane, voci sorelle. Poesie giovani un secolo (*)

Nell’ambito del progetto di avvicinamento alla poesia moderna Perché poeti in tempo di povertà?, con testi di Guillaume Apollinaire, Robert Frost, Vladimir Majakowskij, Giuseppe Ungaretti, W. B. Yeats. A cura di Laboratorio Nuova Buonarroti.

La lettura a più voci si inserisce nell’ambito del progetto di avvicinamento alla poesia moderna Perché poeti in tempo di povertà?. Durante l’incontro saranno presentate poesie scritte intorno al 1916, anno particolarmente significativo per la produzione poetica oltre che per lo scenario storico, segnato innanzitutto dal perdurare della guerra, col pieno dispiegarsi della sua potenza distruttiva e delle profonde trasformazioni sociali da essa indotte. Lo scopo è quello di mettere in risalto, anche con l’ausilio degli strumenti audiovisivi, il valore e l’attualità di quei testi.

Le poesie saranno lette da studenti delle scuole secondarie o di livello universitario, interessati al progetto di promozione della lettura della poesia moderna condotto da alcuni anni dall’associazione Laboratorio Nuova Buonarroti, d’intesa con la Direzione delle Biblioteche Comunali e in collaborazione con numerose scuole superiori cittadine. L’evento è frutto di un percorso preparatorio dedicato alla comprensione e alla dizione dei testi.

L’associazione culturale Laboratorio Nuova Buonarroti, fondata nel 1998, è rivolta alla promozione e alla diffusione della cultura e alla proposta culturale innovativa. Nel corso della sua attività ha organizzato gruppi di lavoro in ambito letterario, filosofico e di riflessione sui problemi della città, con particolare riguardo alle politiche culturali; ha proposto cicli di conferenze di argomento prevalentemente letterario e filosofico (gli “Incontri di Quinto Alto”); ha realizzato convegni e manifestazioni letterarie di rilievo anche internazionale (il Festival di poesia “Voci lontane, voci sorelle”, giunto alla quattordicesima edizione); ha proposto attività formative, volte all’educazione alla lettura della poesia (anzitutto, dal 2008, i percorsi annuali “Perché poeti in tempo di povertà?” ); ha organizzato esposizioni fotografiche e promosso iniziative editoriali.

(*) Inserito nel programma Estate Fiorentina 2016.

Evento a ingresso libero in altana, fino ad esaurimento posti. L’ingresso non prevede l’accesso al percorso museale.