No Pasaran

16 settembre 2016

MUSIC@NOVECENTO 

Venerdì 16 settembre ore 21.00                                

No Pasaran

Coro Novecento di Fiesole in concerto. In collaborazione con I.S.R.T.

In occasione dell’ottantesimo anniversario dallo scoppio della Guerra Civile Spagnola, il Coro Novecento di Fiesole propone una serata di musica e letteratura incentrata sui canti di denuncia e di protesta legati a questo drammatico e determinante momento della storia del ventesimo secolo.

L’evento, realizzato in collaborazione con l’Istituto Storico della Resistenza in Toscana, prevede, come elemento fondamentale, la contestualizzazione dei canti attraverso la lettura di testimonianze, memorie, narrazioni e poesie. All’esecuzione delle canzoni contro la guerra si unirà quindi la presentazione di composizioni tratte dal repertorio di Paul Eluard, Pablo Neruda, Nazim Hikmet, Miguel Hernandez, Genevieve Taggard, oltre a scritti della ‘Pasionaria’ Dolores Ibarruri.

Il Coro Novecento di Fiesole nasce nel 2009 come espressione del “Laboratorio di canto sociale”, su proposta dell’Assessorato alla Formazione del Comune di Fiesole e dell’Associazione “Amici della Biblioteca di Fiesole” e del suo presidente, Valdemaro Morandi.

Il Coro, composto da 50 elementi, è diretto da Elena Mercuri e si avvale della presenza della polistrumentista Eleonora Tassinari. La direzione artistica è affidata a Giacomo Gentiluomo.

Il repertorio spazia dai canti del Risorgimento italiano a quelli dell’anarchismo libertario, dai canti di lavoro e di emigrazione a quelli della Resistenza, dalle canzoni contro la guerra ai canti di denuncia e di protesta. Anche i canti della tradizione popolare toscana, italiana e europea, vengono proposti in particolari occasioni.

Il coro si è esibito, tra l’altro, presso il Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, la Sala Luca Giordano di Palazzo Medici Riccardi, il Teatro Romano di Fiesole, il Palazzo Comunale di Pistoia, Villa Salviati a Firenze. Numerose sono le partecipazioni a rassegne ed eventi di rilievo, tra cui la Festa della Lega di Cultura di Piadena, il Primo Maggio all’Istituto De Martino di Sesto Fiorentino, il Festival della canzone politica ad Attersee in Austria. Molteplici sono inoltre le collaborazioni con solisti e altri gruppi (tra gli altri, Ginevra Di Marco, il Coro dei Minatori di Santa Fiora, il Teatro Solare di Fiesole, Chille de la Balanza) e le relazioni istituite con altre Associazioni e Istituzioni (ANPI, ANED, ISRT, Circoli ARCI; Comuni di Firenze, Fiesole, Bagno a Ripoli, Pistoia, Sesto Fiorentino).

Evento gratuito nel chiostro, fino ad esaurimento posti. L’ingresso non prevede l’accesso al percorso museale.

In caso di pioggia, l’evento sarà presentato all’interno.