IL GRANDE CINEMA IN JAZZ

Venerdì 21 luglio ore 20.30

ONJ Orchestrale Nazionale Jazz dei Conservatori Italiani

Pino Jodice Direzione e arrangiamenti 

Trombe: Daniele Moretto, Mauro Brunini, Andrea Del Vescovo, Damiano Vallone, Pietro Locati, Enrico Caniato
Tromboni: Andrea Andreoli, Santino Polidoro, Donato Grillo, Giulio Giannini
Tuba: Alberto Introini
Sassofoni: Manuel Caliumi, Fabio Tiralongo, Luigi Rinaldi, Andrey Pletnev, Luca Ceribelli, Federico De Zottis, Tommaso Miranda
Flauto: Edoardo Casu
Ritmica: Antonio Della Polla, Davide Sartori, Giulio Gentile, Stefano Zambon, Dario Congedo, Federico Nelson Fioravanti
Elettronica: Andrea Centrella
Voci: Marta Giulioni, Emanuela Di Benedetto

Programma 

Ennio Morricone
The Untouchables
Death Theme
Il clan dei siciliani
Deborah’s Theme
Nuovo Cinema Paradiso
Mission

Nino Rota
La passerelle 8 e 1/2Amarcord 

John Williams
Catch meStar WarsSuperman

Il cinema sonoro su larga scala inizia dal 1929 e coincide con la crisi economica di Wall Street. Gli anni a seguire videro la maggior parte dei locali chiudere e di conseguenza molti musicisti (soprattutto quelli di colore) costretti a cambiar mestiere. Di quei primi anni del sonoro restano alcuni cortometraggi indipendenti, girati in economia e interpretati interamente da gente di colore, fra i quali ricordiamo Back and Tan (1929) con l’orchestra di Duke Ellington e St. Louis Blues sempre del 1929. Da allora ad oggi grandi musicisti e compositori di jazz hanno dato un forte contributo al cinema internazionale, vedi Ellington con Anatomie of a murder. Nel progetto dell’Orchestra Nazionale Jazz Giovani Talenti dei Conservatori Italiani vengono rivisitate jazzisticamente da Pino Jodice, nella cornice del Museo Novecento, alcune tra le colonne sonore di due fantastici compositori italiani, maestri del grande cinema internazionale, come La dolce vita, Amarcord di Nino Rota, Gli Intoccabili, Mission, Il clan dei Siciliani, Nuovo cinema Paradiso, Metti una sera a cena e altre di Ennio Morricone e alcuni brani del grande John Williams come Catch me, Star Wars e Superman.

L’Orchestra Nazionale Jazz Giovani Talenti dei Conservatori Italiani è stata istituita nel 2017, nell’ambito delle attività promosse dal Dipartimento per l’Istruzione Superiore e Ricerca del Ministero dell’Università e Ricerca, in collaborazione con la Conferenza dei Direttori di Musica e di una commissione recentemente istituita, che sovrintende alle attività delle Orchestre Nazionali (Sinfonica, Barocca e Jazz). L’Orchestra è una formazione composta da studenti selezionati degli Istituti Superiori di Studi Musicali italiani dell’area di musica jazz con sede al Conservatorio di Milano. Nata con lo scopo di valorizzare il grande patrimonio jazzistico, può presentarsi in diverse formazioni sia strumentali sia con l’aggiunta di solisti anche vocali. A partire dal mese di luglio 2017 sono in programma a Milano, Firenze e Trieste, i primi concerti che ne inaugureranno l’attività. L’Orchestra diretta dal Maestro Pino Jodice, si presenterà al pubblico con un primo progetto originale dedicato al jazz per il grande cinema.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. L’ingresso non prevede l’accesso al percorso museale.
Inserito nel programma Estate Fiorentina 2017

photo credits Roberto Lauretta