GUEST. LUCA SCARLINI

Venerdì 12 e venerdì 26 ottobre ore 18.00

Venerdì 12 ottobre ore 18.00

Futuro/passato Enrico Prampolini e Gino Severini al Maggio

Venerdì 26 ottobre ore 18.00

La realtà all’opera, Derek Jarman e Bob Wilson al Maggio

Il Maggio Musicale Fiorentino, dalla sua prima edizione, ha sviluppato una speciale relazione con gli artisti, chiamati a operare come  creatori di scene e costumi per opere e balletti. Luca Scarlini racconta due percorsi fondamentali del ‘900 a teatro, tra le risonanze della grande lezione futurista e il tempo delle neoavanguardie. Il Novecento visto dalla specola del festival più longevo d’Italia, nelle trame di quattro protagonisti dell’arte del ventesimo secolo, ora in mostra al Museo Novecento con le loro opere.

Gli incontri si affiancano all’esposizione collettiva Artisti al Teatro, realizzata in collaborazione con la Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, che raccoglie una selezione di figurini, bozzetti e modellini firmati da Gino Severini, Enrico Prampolini, Mario Sironi, Fausto Melotti, Toti Scialoja, Franco Angeli, Piero Sadun, Piero Dorazio, Bob Wilson, Derek Jarman, Giacomo Manzù e Giulio Paolini.

Luca Scarlini è scrittore, drammaturgo per teatri e musica, performance artist, storyteller. Insegna tecniche narrative presso la Scuola Holden di Torino e ha collaborato con numerose istituzioni teatrali italiane e europee, tra cui il National Theatre di Londra, la compagnia Lod a Ghent, il Festival Opera XXI a Anversa, La Batie e il theatre amstramgram a Ginevra.  Scrive per la musica e per la danza: dal 2004 al 2008 è consulente artistico del festival MilanOltre al Teatro dell’Elfo di Milano.  Ha all’attivo una vasta attività come storyteller in solo e a fianco di musicisti, danzatori e attori, in teatri, musei e luoghi storici. Voce di Radio Tre, ha condotto il programma Museo Nazionale, ha curato mostre sulla relazione tra arte, musica, teatro e moda. Tra i suoi libri recenti sono da segnalare Lustrini per il regno dei cieli (Bollati Boringhieri), Sacre sfilate (Guanda), La sindrome di Michael Jackson (Bompiani), Andy Warhol superstar (Johan and Levi), Siviero contro Hitler (Skira), Memorie di un’opera d’arte (Skira), Teatri d’amore (Nottetempo).

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. L’ingresso non prevede l’accesso al percorso museale.