Guest. Jose Dávila

26 settembre 2018 ore 18.00

Introduce: Sergio Risaliti

Intervengono: Marco Brizzi e Lorenzo Bruni

Per la sua prima mostra istituzionale in un museo italiano, Jose Dávila sintetizza l’oggetto della sua pratica artistica, spaziando dalla scultura alla pittura e alla grafica. In questa lecture Dávila approfondirà il modo in cui la sua pratica multidisciplinare sperimenta la relazione tra forma e contenuto in una varietà di linguaggi. Le sue sculture sono un riflesso di diversi fenomeni fisici e sono determinate da una serie di intuizioni a livello strutturale; la contrapposizione dei materiali usati crea tra loro una sinergia forzata che si traduce in un delicato equilibrio, evidenziando l’intervento umano che trasforma lo spazio e dà un nuovo significato all’oggetto. La pratica artistica di Dávila opera attraverso l’isolamento di vocaboli visivi appartenenti a differenti epochedella storia dell’arte occidentale, in seguito fatti propri, riformulati e ricontestualizzati attraverso diverse tecniche, quali la sovrapposizione, il ritaglio e la giustapposizione: questo costringe lo spettatore a mettere in discussione il modo in cui si riconosce e si relaziona visivamente. Queste aporie visive e materiali funzionano come paradossi che permettono la coesistenza di fragilità e resistenza, riposo e tensione, ordine geometrico e caos casuale.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.
L’ingresso non prevede l’accesso al percorso museale.