DALL’ESPRESSIONISMO ASTRATTO ALL’ASTRAZIONE POSTPITTORICA: OPERE AMERICANE DALLA COLLEZIONE GUGGENHEIM

8 giugno 2016

Mercoledì 8 giugno ore 17.30 

ACROSS THE ATLANTIC

Conferenza di Claudio Zambianchi. In collaborazione con Fondazione Palazzo Strozzi.

Durante la Seconda Guerra Mondiale a New York, in quel momento arricchita dalla presenza di intellettuali europei che fuggivano da un’Europa incendiata dai combattimenti e dalla violenza, si va formando un movimento destinato ad avere grande importanza sulle future sorti dell’arte occidentale: l’Espressionismo Astratto. Artisti quali Jackson Pollock, Clyfford Still, Willem de Kooning, Mark Rothko, Adolph Gottlieb, Barnett Newman danno vita, negli anni dell’immediato dopoguerra, a un linguaggio nuovo e originale, sempre più astratto, sempre più basato sull’impatto delle grandi dimensioni del dipinto sull’osservatore. È un punto d’arrivo importante della concezione modernista dell’arte, alla quale danno un seguito di notevole interesse alcuni pittori della generazione successiva, appartenenti alla cosiddetta “astrazione post-pittorica”, ispirata da Mark Rothko e Helen Frankenthaler. Tra questi, Morris Louis e Kenneth Noland. A partire da un’analisi dalle opere conservate nelle collezioni di Solomon e Peggy Guggenheim, che tra il 1943 e il 1947 fu la maggiore gallerista dell’Espressionismo Astratto, è possibile avere una panoramica generale di queste importanti correnti dell’arte americana.

Claudio Zambianchi è nato a Roma nel 1958. Si è laureato in Lettere alla “Sapienza” di Roma, ha conseguito un diploma di Master’s of Arts alla Southern Methodist University di Dallas, Texas, ed è Dottore di ricerca. Ha scritto su aspetti dell’arte e della critica d’arte dell’Ottocento e del Novecento per riviste, libri e cataloghi. Nel 2000 ha pubblicato un libro sulle Ninfee di Claude Monet, artista cui ha dedicato un testo generale nel 2007. Nel 2008 ha curato, in collaborazione con Giuseppe Di Giacomo, un’antologia di saggi di critica d’arte del XX secolo. Ha pubblicato nel 2011 un libro dal titolo Arte contemporanea: Dall’Espressionismo Astratto all’arte Pop e nel 2012 ha tradotto, curato e introdotto il testo L’Arte, di Clive Bell. Ha insegnato nelle Accademie di Belle Arti di Torino e Milano. Dal 1998 è professore associato di Storia dell’arte contemporanea presso la “Sapienza” di Roma.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. L’ingresso non prevede l’accesso al percorso museale.

Lunedì 20 giugno ore 17.00

ACROSS THE ATLANTIC

Visita itinerante alle collezioni del Museo Novecento e alla mostra Da Kandinsky a Pollock. La grande arte dei Guggenheim. In collaborazione con Fondazione Palazzo Strozzi.

Prenotazione obbligatoria, massimo 25 persone. Info e costi: prenotazioni@palazzostrozzi.org, tel. 055 2469600.