Contrasti. Le sonorità del ‘900 – III edizione

19 settembre ore 18.00

Concerto a cura di mdi ensemble

Introduzione di Stefano Gervasoni

Programma

Helmut Lachenmann, Trio per archi

Stefano Gervasoni, Aster lieder, per soprano e trio d’archi

Anton Webern, Trio per archi op.20

Helmut Lachenmann, TemA, per voce, flauto e violoncello

 

mdi ensemble

Sonia Formenti, flauto
Lorenzo Gentili-Tedeschi, violino
Paolo Fumagalli, viola
Giorgio Casati, violoncello
Angèle Chemin, soprano

Lachenmann, Webern e Gervasoni in un programma che vede la voce di Angèle Chemin protagonista, ed un fortissimo legame generazionale tra gli autori proposti. Il Trio per archi è uno dei primi lavori da camera di Helmut Lachenmann, ed è ancora ricco di riferimenti alla musica seriale, di cui il trio di Webern è geniale rappresentazione. Stefano Gervasoni, pur non avendo mai studiato con Lachenmann, individua nel compositore tedesco uno dei grandi pionieri della musica contemporanea, capace di forzare le incrostazioni della storia musicale, pur senza abbandonarne le radici.

 

mdi ensemble si forma a Milano nel 2002 e da allora è regolare ospite delle più importanti istituzioni musicali , tra cui Milano Musica, dove è artist-inresidence fino al 2017, Società del Quartetto di Milano, Festival MiTo, Biennale di Venezia, Bologna Festival, Traiettorie di Parma, Ravenna Festival. Ha al suo attivo concerti in Svizzera, Austria, Spagna, Germania, Giappone e Stati Uniti. Dal 2016 mdi ensemble, recente vincitore del premio Una vita nella Musica assegnatogli dal Teatro La Fenice, cura a Milano la rassegna Sound of Wander, ciclo di concerti e masterclass i cui contenuti vengono in parte proposti anche a Firenze, con lo specifico intento di creare un percorso artistico e musicale che accomuni le due città. Anche questa edizione di Contrasti è curata con Davide Santi, violinista milanese già curatore di diverse mostre e rassegne concertistiche in Lombardia, tra cui la stagione milanese Palazzo Marino in Musica.

Angèle Chemin è cresciuta a Parigi in una famiglia di artisti, si perfeziona come soprano contemporaneo all’Abbaye de Royaumont tra il 2012 e il 2013, e da allora inizia una proficua collaborazione con diversi ensemble francesi e non solo. Membro dell’ensemble Maja in residenza presso la fondazione Singer – Polignac dal 2016, Angèle ha cantato diversi lavori in prima assoluta e prossimamente rivestirà il ruolo di protagonista in tre nuove opere nei teatri di Parigi, Reims e Limoges. Con mdi ensemble canterà nel 2017 a Milano per Sound of Wander e per il festival Milano Musica.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. L’ingresso non prevede l’accesso al percorso museale. Inserito nel programma Estate Fiorentina 2017

logo-mdi-ufficiale contrasti-2017-logo-vettoriale