ANTONIETTA RAPHAËL. CATALOGO GENERALE DELLA SCULTURA

Mercoledì 14 giugno 2017 ore 17.30

Il curatore Giuseppe Appella in dialogo con Carlo Sisi e Serena De Dominicis. Introduce Gloria Manghetti.
In collaborazione con il Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux.

Protagonista delle collezioni del Museo Novecento, Antonietta Raphaël Mafai viene ricordata dalle figlie come una donna artista ”misteriosa e affascinante, dura e inflessibile, affettuosa e al tempo stesso lontana e distante. Invincibile”.

Attraverso la presentazione del Catalogo generale della scultura, a cura di Giuseppe Appella con la collaborazione di Bruna Fontana, edizioni Umberto Allemandi, sarà possibile ripercorrere le tappe della produzione scultorea di una delle artiste più importanti del ventesimo secolo, risalente agli anni tra il 1933 e il 1971. Frutto di una lunga ricerca tra fonti sparse ed eterogenee (tra cui fotografie, diapositive, cataloghi, lettere, diari), il volume chiarisce definitivamente dubbi e incongruenze relative a datazioni e attribuzioni.

Dal catalogo emergono la cultura sfaccettata e l’identità ibrida su cui s’innesta l’opera di Antonietta Raphaël, sensibile ai temi biblici e mitologici e al femminile, con particolare riferimento al motivo della creazione e della maternità. Il volume testimonia l’evoluzione del personalissimo percorso creativo di Antonietta Raphaël, restituendo tutta la vitalità di una creazione originale la cui potenza affiora nitida nelle tavole fotografiche e nelle schede tecniche, oltre che nel corposo capitolo in cui l’analisi della sua opera viene intrecciata a quella della ricezione critica e delle vicende biografiche, documentate da copertine di cataloghi e stralci di lettere e diari.

Giuseppe Appella è storico dell’arte e curatore. È stato direttore del MUSMA, il museo della scultura di Matera, ed è attivo come promotore di mostre e di importanti iniziative editoriali.

Serena De Dominicis è storica dell’arte e critico indipendente. È stata a lungo redattrice della rivista “Arte e Critica” e è autrice di numerosi interventi in cataloghi e riviste di settore inerenti alla scena artistica contemporanea e alla figura di Antonietta Raphaël. Attualmente collabora con il Centro Studi Mafai Raphaël di Roma.

Carlo Sisi è stato Presidente del Museo Marino Marini di Firenze e Direttore della Galleria d’Arte Moderna e della Galleria del Costume di Palazzo Pitti, ove, parallelamente all’attività di conservatore, si è impegnato a promuovere, tramite mostre e altre iniziative, la conoscenza dell’arte dell’Ottocento e del Novecento. Della stessa Galleria ha curato l’intero riallestimento, con l’edizione del catalogo generale. È autore di importanti volumi e saggi di carattere interdisciplinare.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. L’ingresso non prevede l’accesso al percorso museale.