Percorso

Il Museo presenta un percorso a ritroso dagli anni Novanta ai primi del Novecento. Le prime sezioni mostrano le opere in comodato che illustrano gli ultimi decenni dalla fine del secolo, quando la scena artistica toscana mostra un eccezionale fervore. Seguono le collezioni civiche, con il nucleo raccolto da Carlo Ludovico Ragghianti dopo l’alluvione, tra cui l’eccezionale lascito Alberto Magnelli. La visita continua con accenni alla moda, la nascita del Maggio Musicale Fiorentino e l’esposizione a rotazione della collezione Alberto Della Ragione, che illustra con ampio respiro l’arte italiana della prima metà del Novecento. Il tema delle riviste e della letteratura accompagna la visione delle opere dei primi decenni del secolo. Il percorso si conclude con una sezione dedicata all’idea di Firenze nel cinema.