Contrasti – Le sonorità del ‘900

30 settembre 2015

mdi Ensemble

Martedì 13 ottobre 2015, ore 18.00
Non è Parigi…
Sospiri, suoni e tempi dilatati…da Debussy a Grisey

Claude Debussy, Syrinx per flauto solo
Fausto Romitelli, Domeniche alla periferia dell’impero per flauto clarinetto violino e violoncello
Gerard Grisey, Vortex Temporum per pianoforte e cinque strumenti

Non è Parigi…ma sono i sospiri del dio Pan e della ninfa di Debussy, sono gli spazi ai confini dell’impero di Romitelli, sono strumenti immaginati e trasformati in un tempo dilatato o ideale. Non è Parigi dove son stati scritti i brani, non è la realtà ma la matrice, l’archetipo o la formula chimica del materia che si trasforma in spettro sonoro e si distribuisce nel tempo in maniera da riempire gli spazi come un lungo respiro o l’attrito che si crea nei movimenti della natura nel Vortex temporum di Grisey.

Sabato 31 ottobre 2015, ore 18.00
La serie dodecafonica
Nella casa di Bussotti, nei suoi lavori, nei suoi maestri

Stefano Scodanibbio, Quodlibet per viola e violoncello
Georges Aperghis, Faux mouvement per trio d’archi
Luigi Dallapiccola, Ciaccona, Intermezzo e Adagio per violoncello solo
Sylvano Bussotti, Nudo disteso per viola sola
Bruno Maderna, Widmung per violino solo
Sylvano Bussotti, Trio Milano per trio d’archi

Nella casa di Bussotti, nei suoi lavori, nei suoi maestri, nell’Italia dodecafonica e internazionalista. E’ un paradiso di suoni, altezze, strutture e di invenzioni libere dove l’atto provocatorio coincide con mille piccole dissonanze tese a reinventare l’universo delle regole. Regole talvolta serrate in una nuova armatura e in nuovi codici, in questo concerto dedicato agli archi, dal sapore estremamente italiano ricco di calore e musicalità.

Il programma è a cura di mdi ensemble e Davide Santi.
I concerti sono inseriti nel programma dell’Estate Fiorentina 2015.

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti, non prevede l’accesso al percorso museale.